Occhio (Aprile 2020)

Retinopatia diabetica e blocco del sistema renina-angiotensina: nuovi dati dal programma di studio DIRECT

Retinopatia diabetica e blocco del sistema renina-angiotensina: nuovi dati dal programma di studio DIRECT

Astratto La patogenesi e la gestione medica della retinopatia diabetica sono riviste. L'importanza di un buon controllo della glicemia e della pressione arteriosa rimangono elementi chiave nella prevenzione e nel trattamento della retinopatia diabetica e sono stati identificati numerosi percorsi metabolici specifici che possono essere utili obiettivi aggiuntivi per l'intervento terapeutico

Correzione unilaterale della ptosi con imbracatura frontale in mesh di mersilene nei neonati: rapporto di follow-up di tredici anni

Correzione unilaterale della ptosi con imbracatura frontale in mesh di mersilene nei neonati: rapporto di follow-up di tredici anni

Astratto Scopo Per valutare gli esiti chirurgici, visivi, di rifrazione ed estetici 13 anni dopo l'operazione di imbracatura frontale in mersilene (MMFS) per ptosi congenita unilaterale grave eseguita in 10 neonati prima di 1 anno di età. metodi Seguito longitudinale di una serie di casi interventistici mediante esami oculari strutturati, fotografie esterne e interviste basate su questionari.

Esiti di Emmetropizzazione, acuità visiva e strabismo tra i bambini ipermatici seguiti con correzioni ipermiche parziali fornite in accordo con la retinoscopia dinamica

Esiti di Emmetropizzazione, acuità visiva e strabismo tra i bambini ipermatici seguiti con correzioni ipermiche parziali fornite in accordo con la retinoscopia dinamica

Soggetti Pediatria Prognosi Errori di rifrazione Astratto Oggetto Per registrare i risultati di emmetropizzazione, acuità visiva e strabismo tra i bambini ipermatici seguiti con correzioni ipermiche parziali fornite in accordo con la retinoscopia dinamica (DR). metodi I bambini (3, 5-12 mesi) con ipermetropia ≥5 D sono stati seguiti senza occhiali o correzioni iperopiche parziali prescritte in base alle loro capacità accomodative quasi dinamiche determinate dalle risposte di DR alla visita iniziale e ai follow-up. Le

Costi a vita ed efficacia di ReSTOR rispetto a una IOL monofocale e Array-SA40 nei Paesi Bassi

Costi a vita ed efficacia di ReSTOR rispetto a una IOL monofocale e Array-SA40 nei Paesi Bassi

Astratto Scopo Stimare le conseguenze sui costi della vita per la società e il Servizio sanitario nazionale (NHS) dell'impianto di lenti intraoculari (IOL) monofocale bilaterale (SI40NB) o multifocale (ReSTOR o Array-SA40) dopo chirurgia della cataratta. Ambientazione Ospedale pubblico nei Paesi Bassi.

Risultati iniziali dei test Gold QuantiFERON-TB in pazienti con uveite

Risultati iniziali dei test Gold QuantiFERON-TB in pazienti con uveite

Astratto Scopo Descrivere l'uso del test QuantiFERON-TB Gold (QFT-G) di seconda generazione in una serie di pazienti in una pratica oftalmica. metodi Sono state riviste le carte di tutti i pazienti sottoposti a test QFT-G ordinati dagli oculisti della Mayo Clinic negli ultimi 3 anni. risultati Sono stati ordinati in totale 27 test QFT-G

Dissezione corneale lamellare per la visualizzazione della camera anteriore prima della tripla procedura

Dissezione corneale lamellare per la visualizzazione della camera anteriore prima della tripla procedura

Astratto Scopo L'estrazione della cataratta a cielo aperto durante la tripla procedura può essere associata a un rischio più elevato di complicanze a causa del contrappeso mancante da parte della cornea. Qui, presentiamo una tecnica semplice e veloce per la visualizzazione della camera anteriore e della lente negli occhi con cornee opache progettate per una tripla procedura.

Trabeculectomia avanzata per ciclodialisi ab-externo per glaucoma intrattabile per cheratoplastica post-penetrante

Trabeculectomia avanzata per ciclodialisi ab-externo per glaucoma intrattabile per cheratoplastica post-penetrante

Astratto Scopo Per valutare l'efficacia della trabeculectomia da mitomicina c (MMC) potenziata con ciclodialisi nel glaucoma post-cheratoplastica. Design Serie di casi interventistici potenziali, non comparativi. metodi Un totale di 45 occhi di 45 pazienti consecutivi con glaucoma refrattario dopo glaucoma penetrante sono stati sottoposti a trabeculectomia aumentata da ciclodialisi con MMC

Endoftalmite causata da Acinetobacter baumanni: una serie di casi

Endoftalmite causata da Acinetobacter baumanni: una serie di casi

Soggetti Infezione batterica Terapia farmacologica patogenesi Astratto Scopo Profilare l'eziologia, i risultati clinici e i modelli di sensibilità ai farmaci nell'endoftalmite causata da Acinetobacter baumanni . metodi Sono state condotte analisi retrospettive di tutti i casi di endoftalmite da Acinetobacter baumanni che presentavano all'ospedale oftalmico per cure di rinvio terziario nell'India orientale da gennaio 2009 a dicembre 2011.

Dolore oculare neuropatico: una caratteristica importante ma sottovalutata dell'occhio secco

Dolore oculare neuropatico: una caratteristica importante ma sottovalutata dell'occhio secco

Soggetti Malattie agli occhi Dolore neuropatico Astratto L'occhio secco ha ottenuto il riconoscimento come un problema di salute pubblica data la sua prevalenza, morbilità e implicazioni sui costi. L'occhio secco può avere una varietà di sintomi tra cui visione offuscata, irritazione e dolore oculare. A

Adalimumab per uveite a rischio di vista nella malattia di Behçet

Adalimumab per uveite a rischio di vista nella malattia di Behçet

Astratto finalità Per descrivere l'esito clinico di tre pazienti con malattia di Behçet mantenuti su infliximab passati alla terapia con adalimumab. metodi Revisione della nota del caso. L'esito principale era la recidiva di uveite. risultati Tutti i pazienti sono rimasti liberi da recidive con acuità visive stabili. c

Formazione oftalmica post-laurea: come possiamo confrontare?

Formazione oftalmica post-laurea: come possiamo confrontare?

Soggetti Opportunità di lavoro Formazione scolastica L'avvento della modernizzazione delle carriere mediche e la successiva transizione dai vecchi gradi Senior House Officer (SHO) e Specialist Registrar (SpR), al nuovo grado unificato di run-through, ha causato molta ansia tra i giovani medici per quanto riguarda la qualità della loro formazione e successive prospettive di carriera.

Un aumento della pressione intraoculare dopo l'iniezione di steroidi intravitreali facilita la riduzione dell'edema maculare

Un aumento della pressione intraoculare dopo l'iniezione di steroidi intravitreali facilita la riduzione dell'edema maculare

Signore, L'iniezione intravitreale di triamcinolone acetonide (IVTA) è un trattamento relativamente sicuro ed efficace per l'edema maculare in pazienti con occlusione venosa della branca retinica (BRVO). 1, 2 Tuttavia, l'IVTA a volte provoca un aumento della pressione intraoculare (IIOP) entro 3 mesi dall'iniezione.

Una nuova mutazione di delezione nel gene RS1 ha causato retinoschisi giovanile legata all'X in una famiglia cinese

Una nuova mutazione di delezione nel gene RS1 ha causato retinoschisi giovanile legata all'X in una famiglia cinese

Soggetti Genetica delle malattie Mutazione Malattie della retina L'articolo originale è stato pubblicato il 29 agosto 2014 Correzione a : Eye (2014); 28 : 1364–1369; doi: 10.1038 / eye.2014.196; pubblicato online il 29 agosto 2014 Dalla pubblicazione online di questo articolo, gli autori hanno notato che l'indirizzo e-mail fornito per il secondo autore corrispondente, L Wu, non è stato modificato come richiesto. L&

Risposta a "Commento su Le prove che informano la scelta del chirurgo di lenti intraoculari sulla base delle proprietà di trasmissione della luce"

Risposta a "Commento su Le prove che informano la scelta del chirurgo di lenti intraoculari sulla base delle proprietà di trasmissione della luce"

Soggetti Malattie dell'obiettivo Risultati di ricerca Signore, Ringraziamo il professor Hammond per la sua corrispondenza, che serve a rafforzare la nostra conclusione che non esiste una base di prove che possa giustificare chiunque sostenga le lenti intraoculari (IOL) che bloccano il blu rispetto alle IOL che bloccano solo i raggi ultravioletti (UV)

Cheratoplastica endoteliale pre-Descemets: la pinza PDEK per PDEK di successo

Cheratoplastica endoteliale pre-Descemets: la pinza PDEK per PDEK di successo

Soggetti Trapianto Sistema visivo Astratto Scopo Progettare e produrre un morsetto che consenta una buona manipolazione dei dischi sclera-corneali del donatore, consenta l'iniezione di aria nello stroma corneale e fornisce costantemente tessuto pre-Descemets per cheratoplastica endoteliale (PDEK) mediante la creazione di una grande bolla di tipo 1 (BB) evitando un tipo-2BB chiudendo le fenestrazioni nella periferia dello strato pre-Descemets e impedendo la fuoriuscita dell'aria

Iniezioni di tossina botulinica combinate con o senza ialuronato di sodio in assenza di elettromiografia per il trattamento dell'esotropia infantile: uno studio pilota

Iniezioni di tossina botulinica combinate con o senza ialuronato di sodio in assenza di elettromiografia per il trattamento dell'esotropia infantile: uno studio pilota

Soggetti Farmacologia clinica Terapia farmacologica combinata Malattie Astratto Obbiettivo Valutare la fattibilità e la sicurezza di una tecnica rivista di iniezioni di tossina botulinica di tipo A (BTA) per il trattamento dell'esotropia infantile. metodi Quarantasette pazienti con esotropia infantile sono stati divisi casualmente in due gruppi.

Funzionalità lacrimale e alterazioni dello strato lipidico in pazienti con occhio secco con malattia cronica da trapianto contro ospite

Funzionalità lacrimale e alterazioni dello strato lipidico in pazienti con occhio secco con malattia cronica da trapianto contro ospite

Astratto Scopo Per studiare i cambiamenti nello strato lipidico del film lacrimale nei pazienti con trapianto di cellule staminali ematopoietiche (HSCT) con occhio secco (DE) associati a malattia cronica da trapianto contro ospite (cGVHD) e confrontarli con i destinatari di HSCT senza DE. metodi Abbiamo condotto uno studio prospettico su 10 pazienti con HSCT con DE associati a cGVHD e 11 destinatari di HSCT senza DE

Una nuova mutazione periferica / RDS che provoca una distrofia retinica con variazione fenotipica

Una nuova mutazione periferica / RDS che provoca una distrofia retinica con variazione fenotipica

Signore, Peripherin / RDS è una glicoproteina strutturale transmembrana che contribuisce alla formazione e alla stabilizzazione dei dischi del segmento esterno del fotorecettore a bastoncino e cono. Le mutazioni nel gene periferico / RDS possono causare distrofie retiniche generalizzate o distrofie maculari 1, 2 e sono note per causare manifestazioni variabili all'interno delle famiglie.

Risposta a "Fattori che influenzano l'esito della vasculopatia coroidale polipoidale dopo trattamento combinato con terapia fotodinamica e ranibizumab intravitreale"

Risposta a "Fattori che influenzano l'esito della vasculopatia coroidale polipoidale dopo trattamento combinato con terapia fotodinamica e ranibizumab intravitreale"

Soggetti Risultati di ricerca Signore, Ringraziamo Tan et al 1 per i loro commenti e domande, che ci offrono la possibilità di ulteriori chiarimenti sul risultato del nostro studio. Il commento che abbiamo incluso nella discussione che menziona "tasso dell'80% nell'eradicazione del polipo a 1 anno" indica lo stato di quiescenza della malattia mediante trattamento con terapia fotodinamica e iniezioni di Lucentis.

Le leggi della fisica aiutano a spiegare la non perfusione capillare nella retinopatia diabetica

Le leggi della fisica aiutano a spiegare la non perfusione capillare nella retinopatia diabetica

Soggetti Flusso sanguigno Malattie della retina Astratto Lo scopo è quello di utilizzare le leggi della fisica per chiarire i meccanismi alla base della non perfusione capillare nella retinopatia diabetica. Nella retinopatia diabetica, la perdita di periciti indebolisce le pareti dei capillari e il vaso si dilata.

Potenziale ruolo farmacocinetico dei trasportatori di cationi organici nel modulare la penetrazione transcorneale dei suoi substrati somministrati per via topica

Potenziale ruolo farmacocinetico dei trasportatori di cationi organici nel modulare la penetrazione transcorneale dei suoi substrati somministrati per via topica

Soggetti farmacocinetica Tossicologia Astratto Scopo Ipotizziamo che i trasportatori di cationi organici (PTOM) possano avere un ruolo potenziale nel determinare la farmacocinetica e la tossicità dei farmaci cationici organici applicati localmente. Pertanto, nel presente studio in vivo , abbiamo tentato di valutare il ruolo degli OCT nel modulare il trasporto dei suoi substrati dopo l'applicazione topica.

Valutazione dell'edema residuo con ranibizumab 0,5 mg e 2,0 mg formulazioni per l'edema maculare diabetico (studio REEF)

Valutazione dell'edema residuo con ranibizumab 0,5 mg e 2,0 mg formulazioni per l'edema maculare diabetico (studio REEF)

Soggetti Malattie della retina Astratto Scopo Per confrontare l'efficacia di ranibizumab iniezioni intravitreali da 0, 5 mg e 2, 0 mg per edema maculare diabetico persistente (DME) precedentemente trattato con bevacizumab. metodi In tutto, 43 pazienti con DME residuo coinvolto nel centro in seguito a bevacizumab intravitreale sono stati inclusi in questo studio multicentrico prospettico, non randomizzato, di 12 mesi

Gestione chirurgica della perforazione corneale secondaria alla cheratocongiuntivite gonococcica

Gestione chirurgica della perforazione corneale secondaria alla cheratocongiuntivite gonococcica

Astratto finalità Per segnalare cinque casi di cheratocongiuntivite gonococcica con grave coinvolgimento corneale trattati con cheratoplastica terapeutica. Design Serie di case retrospettive. metodi Cinque casi consecutivi di cheratocongiuntivite gonococcica trattati con cheratoplastica per perforazione corneale, con un'età media di 21, 2 anni, sono stati analizzati in base all'anamnesi del paziente, agli approcci chirurgici e agli esiti clinici, all'acuità visiva corretta alla visita iniziale e all'ultimo follow-up. r

Biopsia per aspirazione con ago sottile nell'adenoma pleomorfo della ghiandola lacrimale

Biopsia per aspirazione con ago sottile nell'adenoma pleomorfo della ghiandola lacrimale

Signore, Ci congratuliamo con il dott. Lai e i soci per la loro eccellente e tempestiva revisione del ruolo della biopsia nell'adenoma pleomorfo della ghiandola lacrimale (LGPA). 1 Vorremmo sottolineare ulteriormente la distinzione tra l'utilizzo di una biopsia per aspirazione con ago sottile (FNAB) o una biopsia incisionale

Recupero riuscito di campioni interni di membrana limitante

Recupero riuscito di campioni interni di membrana limitante

Signore, La buccia della membrana limitante interna (ILM) viene eseguita durante la vitrectomia pars plana per l'edema maculare diabetico, 1, 2 come adiuvante della buccia 3, 4 della membrana epiretinica e nella chirurgia del foro maculare. 5, 6 Vi sono alcune controversie in merito ai vantaggi della procedura e sono spesso necessarie indagini istologiche nel corso dei tentativi di stabilire l'utilità della buccia ILM.

Misurazioni dello spessore corio-retinico in pazienti con acromegalia

Misurazioni dello spessore corio-retinico in pazienti con acromegalia

Soggetti Allergia biosensori Astratto Scopo Per confrontare lo spessore retinico coroidale, foveale e peripapillare tra pazienti con acromegalia e adulti sani. metodi Questo studio prospettico, trasversale e comparativo ha incluso 30 pazienti con acromegalia (gruppo di studio) e 30 soggetti sani (gruppo di controllo)

Un confronto tra la TOS II e l'imaging GDx per il rilevamento del glaucoma in ambito clinico oculistico di cure primarie

Un confronto tra la TOS II e l'imaging GDx per il rilevamento del glaucoma in ambito clinico oculistico di cure primarie

Astratto Scopo Per valutare le prestazioni dell'analizzatore HRT II (tomografo retinico di Heidelberg) e GDx (rilevazione del glaucoma) analizzatore di fibre nervose retiniche in GDx quando utilizzato nella clinica oculistica di cure primarie per lo screening del glaucoma. Pazienti e metodi Lo studio era prospettico, trasversale e ospedaliero

Rimozione, rotazione e reimpianto: una nuova tecnica per la gestione di impianti anoftalmici porosi esposti in pazienti eviscerati

Rimozione, rotazione e reimpianto: una nuova tecnica per la gestione di impianti anoftalmici porosi esposti in pazienti eviscerati

Soggetti Malattie agli occhi Gli impianti Chirurgia Astratto Scopo Descrivere e valutare una nuova tecnica relativamente semplice per la riparazione dell'esposizione degli impianti porosi. metodi Undici pazienti con impianti orbitali porosi esposti dopo eviscerazione sono stati inclusi in questo studio

Effetto del fumo sul flusso sanguigno retrobulbare nella malattia dell'occhio tiroideo

Effetto del fumo sul flusso sanguigno retrobulbare nella malattia dell'occhio tiroideo

Soggetti Malattie agli occhi Ricerca medica Astratto Scopo Per valutare l'effetto del fumo sui parametri del flusso sanguigno retrobulbare mediante imaging Doppler a colori nei pazienti con patologia dell'occhio tiroideo. Pazienti e metodi In questa serie di casi osservativi, i parametri del flusso sanguigno nell'arteria oftalmica, nella vena oftalmica superiore, nell'arteria retinica centrale e nella vena sono stati determinati mediante imaging Doppler a colori nei pazienti con patologia della tiroide

Rispondi al dott. AD Tsakok

Rispondi al dott. AD Tsakok

Signore, Apprezziamo molto l'interesse del dott. AD Tsakok per il nostro articolo recentemente pubblicato. 1 Nella sua lettera, 2 suggerisce un approccio diverso al problema statistico che abbiamo risolto utilizzando il test t di due campioni di Student o l'analisi della varianza (ANOVA). Il dott

Emorragia vitreare ricorrente da amartoma astrocitico retinico sporadico

Emorragia vitreare ricorrente da amartoma astrocitico retinico sporadico

Signore, Leggiamo con interesse il caso riportato da Giles et al. 1 di amartoma astrocitico retinico sporadico che mostra segni di vasculopatia retinica con essudazione. Segnaliamo anche un caso di una manifestazione insolita di amartoma astrocitico retinico sporadico, che si presenta con emorragia vitreare ricorrente

Identificazione del virus di Epstein-Barr in un caso di retinochoroidite aggressiva

Identificazione del virus di Epstein-Barr in un caso di retinochoroidite aggressiva

Soggetti Malattie Epidemiologia virale Signore, Descriviamo l'isolamento del virus di Epstein-Barr dalla PCR acquosa in un caso di retinocoroidite fulminante con versamenti coroidali prominenti come caratteristica atipica. Caso clinico Una donna di sessantacinque anni con glaucoma primario ad angolo aperto e precedenti trabeculectomie bilaterali aumentate presentava un doloroso occhio rosso sinistro con visione ridotta

Sondaggio basato sulla British and Eire Association of Vitreoretinal Surgeons (BEAVRS) sulla profilassi del tromboembolismo venoso (TEV) in chirurgia vitreoretinale (VR)

Sondaggio basato sulla British and Eire Association of Vitreoretinal Surgeons (BEAVRS) sulla profilassi del tromboembolismo venoso (TEV) in chirurgia vitreoretinale (VR)

Soggetti Prevenzione delle malattie Chirurgia tromboembolia Signore, La tromboembolia venosa (TEV) è un'importante causa di morte nei pazienti ospedalieri. Il comitato sanitario della Camera dei Comuni 1 ha riferito che circa 25000 persone muoiono ogni anno a causa di TEV acquisita in ospedale prevenibile.

Una IOL con artiglio di iris è una buona opzione per correggere l'afagia indotta chirurgicamente nei bambini? Una revisione della letteratura e case study illustrativo

Una IOL con artiglio di iris è una buona opzione per correggere l'afagia indotta chirurgicamente nei bambini? Una revisione della letteratura e case study illustrativo

Soggetti Imaging medico Astratto La correzione della rifrazione dell'afasia nell'infanzia può essere un problema di gestione complesso a seguito della lenteectomia per cataratta congenita o ectopia lentis. Alcuni bambini hanno un supporto capsulare inadeguato per consentire una lente intraoculare (IOL) fissata nel sacco o nel solco.

Fattori predittivi ed esiti per corpi estranei intraoculari del segmento posteriore

Fattori predittivi ed esiti per corpi estranei intraoculari del segmento posteriore

Soggetti Infezione Risultati di ricerca Marcatori predittivi Chirurgia Signore, Leggiamo con interesse l'articolo su "Fattori predittivi ed esiti di corpi estranei intraoculari del segmento posteriore" di Choovuthayakorn et al. 1 Nella sezione dei risultati, 4 (4, 76%) degli 84 occhi con corpi estranei intraoculari (IOFB) sono stati sottoposti a enucleazione primaria

Uveite nella malattia giovanile di Behçet: decorso clinico ed esito visivo rispetto ai pazienti adulti

Uveite nella malattia giovanile di Behçet: decorso clinico ed esito visivo rispetto ai pazienti adulti

Astratto Scopo Caratterizzare il decorso della malattia e l'esito visivo dell'uveite nella malattia giovanile di Behçet (BD) rispetto agli adulti. metodi La popolazione dello studio comprendeva 13 bambini (età media 14 ± 2, 4 anni; 22 occhi) e 16 adulti (età media 30 ± 8, 8 anni; 27 occhi) con uveite nella BD diagnosticata tra il 1997 e il 2007. ris

Correlazione del volume del fluido sottbretinale con spessore coroidale e volume maculare nella corioretinopatia sierosa centrale acuta

Correlazione del volume del fluido sottbretinale con spessore coroidale e volume maculare nella corioretinopatia sierosa centrale acuta

Soggetti Malattie della retina Astratto Scopo Per valutare la correlazione del volume del fluido subretinale con spessore coroidale e volume maculare nella corioretinopatia sierosa centrale acuta (CSC). metodi Venti pazienti con CSC idiopatica acuta unilaterale acuta in trattamento e 20 occhi normali corrispondenti all'età sono stati inclusi in questo studio prospettico trasversale.

Mirare al recupero delle cellule gangliari della retina

Mirare al recupero delle cellule gangliari della retina

Soggetti Glaucoma Retina Astratto L'evidenza accumulata da studi sperimentali e clinici suggerisce che le cellule gangliari della retina almeno nelle prime fasi del glaucoma hanno la capacità di recuperare la funzione dopo periodi di perdita funzionale. La capacità di recupero può essere influenzata negativamente dall'avanzare dell'età, ma può essere potenziata da interventi quali la limitazione della dieta e l'esercizio fisico. Pri

L'utilità clinica dell'imaging Doppler a colori

L'utilità clinica dell'imaging Doppler a colori

Signore, Leggiamo con grande interesse il recente articolo di Zeitz, Vilchez, Matthiessen, Richard e Klemm intitolato "Volumetric color Doppler Imaging: uno strumento utile per la determinazione del flusso sanguigno oculare nei pazienti con glaucoma?" Due questioni all'interno del manoscritto richiedono attenzione

Combinazione di isteresi corneale con spessore corneale centrale e pressione intraoculare per la valutazione del rischio di glaucoma

Combinazione di isteresi corneale con spessore corneale centrale e pressione intraoculare per la valutazione del rischio di glaucoma

Soggetti Diagnosi Malattie Astratto Scopo Per determinare se la regolazione dei valori di isteresi corneale (CH) per lo spessore corneale centrale (CCT) e la pressione intraoculare (IOP) migliora la sua capacità di differenziare il glaucoma primario ad angolo aperto (POAG) dall'ipertensione oculare (OH).

Glaucoma che prescrive le tendenze in Inghilterra dal 2000 al 2012

Glaucoma che prescrive le tendenze in Inghilterra dal 2000 al 2012

Soggetti Glaucoma Assistenza sanitaria Astratto Scopo Nel 2009, il National Institute for Clinical Excellence (NICE) ha pubblicato una guida sul trattamento dell'ipertensione oculare e del glaucoma. Lo scopo del presente studio era di descrivere l'impatto che questa guida aveva sulla prescrizione del glaucoma e di descrivere le recenti tendenze di prescrizione in Inghilterra

Recessione unilaterale - resezione in bambini con esotropia del tipo di insufficienza di convergenza

Recessione unilaterale - resezione in bambini con esotropia del tipo di insufficienza di convergenza

Astratto Scopo Le percentuali di successo chirurgico per esotropia intermittente del tipo di insufficienza di convergenza sono state segnalate come variabili e la maggior parte sono state studiate retrospettivamente negli adulti. Lo scopo di questo studio era di valutare prospetticamente i risultati chirurgici a lungo termine della recessione muscolare unilaterale del retto laterale (LR) e della resezione del muscolo retto mediale (MR) nei bambini con esotropia intermittente del tipo di insufficienza di convergenza

Retinopatia della prematurità in un bambino con sindrome di Aicardi

Retinopatia della prematurità in un bambino con sindrome di Aicardi

Soggetti Genetica delle malattie Manifestazioni oculari Pediatria Signore, Qui, presentiamo il primo caso di un bambino con la sindrome di Aicardi (OMIM 304050), anomalia del disco di gloria mattutina e retinopatia allo stadio III di prematurità (ROP). Caso clinico Una bambina nata a 30 [frazione 1 per 7] settimane che aveva ricevuto ossigeno supplementare (peso alla nascita 1220 g) è stata esaminata a settimane dopo l'età mestruale. L

Una nuova tecnica per la rimozione del liquido perfluorocarburo subretinale involontario dopo un complesso intervento chirurgico di distacco della retina

Una nuova tecnica per la rimozione del liquido perfluorocarburo subretinale involontario dopo un complesso intervento chirurgico di distacco della retina

Signore, Il liquido perfluorocarburico (PFCL) è comunemente usato nella gestione chirurgica di distacchi retinici complicati. La migrazione intraoperatoria della PFCL subretinica può verificarsi 1, 2 e la sua incidenza è stata segnalata tra lo 0, 9% e l'11, 1%. 4 Diversi studi di laboratorio hanno dimostrato che la PFCL può esercitare effetti tossici sulla retina, 5 mentre i rapporti clinici hanno dimostrato che la PFCL subretinica trattenuta può causare atrofia epiteliale del pigmento retinico, formazione di 6 fori nella retina, 1 e scotomi. 2,

Metodi epidemiologici nella prevenzione della cecità

Metodi epidemiologici nella prevenzione della cecità

Astratto Uno dei principali obiettivi del programma Prevenzione della cecità dell'Organizzazione mondiale della sanità (Programma PBL dell'OMS) è che entro il 1989 dovrebbero essere istituiti programmi nazionali di prevenzione della cecità in 60 paesi in via di sviluppo che presentano un enorme eccesso di cecità evitabile. Ad

Sclerite infettiva e sclerite necrotizzante indotta chirurgicamente

Sclerite infettiva e sclerite necrotizzante indotta chirurgicamente

Signore, Leggiamo con grande interesse l'articolo "Sclerite microbica — esperienza da un paese in via di sviluppo" di Jain et al. 1 dall'India. La sclerite infettiva, sebbene raramente discussa nella letteratura occidentale, non è così insolita in Asia. Siamo molto felici di vedere questo studio, che rivela agenti patogeni completamente diversi della sclerite infettiva, come abbiamo conosciuto a Taiwan. Ri

Confronto tra i valori di spessore della retina e le prestazioni di segmentazione di diversi dispositivi OCT nell'occlusione della vena della retina del ramo acuto

Confronto tra i valori di spessore della retina e le prestazioni di segmentazione di diversi dispositivi OCT nell'occlusione della vena della retina del ramo acuto

Soggetti Malattie Degenerazione maculare Tomografia Astratto Scopo Per confrontare la misurazione dello spessore retinico (RT) e le prestazioni di segmentazione dei dispositivi nel dominio del tempo (TD, Stratus) e del dominio spettrale (SD) per la tomografia ottica di coerenza (OCT) (Cirrus, Spectralis) per l'imaging dell'edema maculare (ME) secondario all'occlusione della vena retinica del ramo (BRVO)

Adenoma ciliare del corpo dell'epitelio non pigmentato con rubeosi iridica trattato con brachiterapia a placche e bevacizumab

Adenoma ciliare del corpo dell'epitelio non pigmentato con rubeosi iridica trattato con brachiterapia a placche e bevacizumab

Soggetti Tumore agli occhi Manifestazioni oculari terapeutica Signore, L'adenoma del corpo ciliare dell'epitelio non pigmentato (adenoma NPCE) è un tumore raro e benigno che può causare cataratta 1 e iridociclite ricorrente, 2 ma, a nostra conoscenza, non è stato riportato che causi rubeosi iridica. C

Esiti clinici tra trattamento asferico personalizzato con differenza del percorso ottico e cheratectomia fotorefrattiva dell'ablazione prolata ottimizzata nella miopia superiore a 8 diottrie

Esiti clinici tra trattamento asferico personalizzato con differenza del percorso ottico e cheratectomia fotorefrattiva dell'ablazione prolata ottimizzata nella miopia superiore a 8 diottrie

Soggetti Risultati di ricerca Astratto Scopo Confronto tra acuità visiva, rifrazione e esiti del fronte d'onda associati agli algoritmi di ablazione del prolato ottimizzato (OPA) e del trattamento asferico personalizzato (OPDCAT) per la correzione della miopia superiore a 8 diottrie (D). Pazienti e metodi I pazienti sono stati assegnati in modo casuale ad avere cheratectomia fotorefrattiva (PRK) con algoritmi OPA ( n = 32) o OPDCAT ( n = 21).

Studio dell'associazione tra 677C> T e 1298A> C 5,10-metilenetetra-idrofolato reduttasi polimorfismi genici e glaucoma a tensione normale

Studio dell'associazione tra 677C> T e 1298A> C 5,10-metilenetetra-idrofolato reduttasi polimorfismi genici e glaucoma a tensione normale

Astratto Scopo Il polimorfismo omozigote del gene 5, 10-metilenetetraidrofolato reduttasi ( MTHFR ) e la risultante iperomocisteinemia sono stati stabiliti come un fattore di rischio indipendente per le malattie vascolari. Ci sono prove che le anomalie vascolari sono coinvolte nella patogenesi e nella progressione del glaucoma a tensione normale (NTG)

Effetto della temperatura ambiente e soluzione di irrigazione intraoculare raffreddata sulla cornea e infiammazione del segmento anteriore dopo facoemulsificazione: uno studio clinico randomizzato

Effetto della temperatura ambiente e soluzione di irrigazione intraoculare raffreddata sulla cornea e infiammazione del segmento anteriore dopo facoemulsificazione: uno studio clinico randomizzato

Astratto Scopo Per confrontare gli effetti della soluzione BSS Plus raffreddata ea temperatura ambiente sullo spessore corneale centrale (CCT), sull'infiammazione del segmento anteriore e sull'endotelio corneale nei pazienti sottoposti a facoemulsificazione. metodi In questo studio prospettico randomizzato, 70 pazienti consecutivi sottoposti a facoemulsificazione sono stati assegnati a uno dei due gruppi: Gruppo 1 (controlli) ( n = 35) hanno ricevuto BSS Plus a una temperatura ambiente di 23 ° C e Gruppo 2 (casi; n = 35 ) ricevuto BSS Plus raffreddato a 10 ° C.

Malattia di Eales: diagnosi e gestione

Malattia di Eales: diagnosi e gestione

Soggetti Infiammazione Patologia Retina Astratto La malattia di Eales è una malattia occlusiva venosa infiammatoria idiopatica. Colpisce principalmente i giovani adulti ed è spesso bilaterale. È caratterizzato da tre fasi sovrapposte di infiammazione venosa (vasculite), occlusione e neovascolarizzazione della retina. L

Apolipoproteina B: nuovo indicatore di elevata pressione intraoculare

Apolipoproteina B: nuovo indicatore di elevata pressione intraoculare

Soggetti Epidemiologia Astratto Scopo Molti studi hanno riportato associazioni tra elevata pressione intraoculare (IOP) e parametri di salute sistemica, che suggeriscono un meccanismo comune che collega l'elevazione della IOP e vari fattori di rischio cardiometabolici correlati. Inoltre, secondo uno studio recente, il livello sierico di apolipoproteina B (APO B) è un fattore predittivo della malattia coronarica.

Impatto della lucidatura della capsula anteriore sull'opacificazione della capsula anteriore dopo chirurgia della cataratta: uno studio clinico randomizzato

Impatto della lucidatura della capsula anteriore sull'opacificazione della capsula anteriore dopo chirurgia della cataratta: uno studio clinico randomizzato

Astratto finalità Per valutare l'effetto della lucidatura della capsula anteriore sullo sviluppo dell'opacificazione della capsula anteriore (ACO) nei pazienti sottoposti a chirurgia della cataratta. metodi Questo studio clinico prospettico randomizzato a doppia maschera ha riguardato 120 occhi di 60 pazienti consecutivi con cataratta bilaterale correlata all'età che sono stati sottoposti a facoemulsificazione.

Fallimento del bevacizumab intravitreale nel trattamento delle metastasi coroidali

Fallimento del bevacizumab intravitreale nel trattamento delle metastasi coroidali

Soggetti Farmacologia clinica Astratto sfondo La metastasi alla coroide è la neoplasia intraoculare più comune, derivante più frequentemente dal carcinoma della mammella nelle donne e dei polmoni negli uomini. Recenti casi clinici hanno descritto l'uso riuscito del bevacizumab intravitreale per ottenere il controllo locale di tali tumori. M

Cambiamenti della funzione lacrimale legati all'età e al genere nella popolazione normale

Cambiamenti della funzione lacrimale legati all'età e al genere nella popolazione normale

Astratto Scopo I test del tempo di rottura di Schirmer e del film lacrimale sono più comunemente utilizzati nella diagnosi della sindrome dell'occhio secco. Lo scopo dello studio è di studiare i cambiamenti relativi all'età e al genere nei risultati di Schirmer e nei test del tempo di rottura del film lacrimale nella popolazione normale. m

Rispondi al commento su: "Microscopia laser a scansione confocale corneale in pazienti con patologia dell'occhio secco trattati con ciclosporina topica"

Rispondi al commento su: "Microscopia laser a scansione confocale corneale in pazienti con patologia dell'occhio secco trattati con ciclosporina topica"

Soggetti Malattie della cornea Marcatori prognostici Signore, Ringraziamo il dott. Kumar 1 per l'interesse mostrato nel nostro documento 2 e per il commento. Sono sottolineati due punti. Il primo è in relazione all'importanza di garantire che la stessa parte della cornea sia valutata sequenzialmente in studi di follow-up per un'accurata dimostrazione del cambiamento.

Rispondi a Tinley et al

Rispondi a Tinley et al

Signore, Leggiamo con interesse le osservazioni di Tinley et al. Saremmo d'accordo con gli autori che l'infiammazione è uno dei principali fattori che contribuiscono a tali lesioni in caso di disfunzione della ghiandola di Meibomio (MGD). Nella MGD, alterazioni delle secrezioni lipidiche e anormale cheratinizzazione degli orifizi del dotto della ghiandola di Meibomio hanno un profondo effetto sulla qualità del film lacrimale e sulla superficie oculare.

Aderenza al trattamento del glaucoma presso una pratica generale del Regno Unito

Aderenza al trattamento del glaucoma presso una pratica generale del Regno Unito

Soggetti Terapia farmacologica Malattie dei nervi ottici Astratto Scopo Stimare l'aderenza del paziente con la terapia del glaucoma e identificare i fattori associati all'aderenza utilizzando registri computerizzati di prescrizione del paziente. metodi Identificazione di pazienti con diagnosi di glaucoma, ipertensione oculare o glaucoma sospetto e / o prescritti farmaci per glaucoma topico registrati presso una pratica generale del Regno Unito con 13 422 pazienti

Esplorazione dei fattori che prevedono cambiamenti nelle aspettative dei pazienti e problemi psicosociali nel corso del trattamento con iniezioni intravitreali per la degenerazione maculare legata all'età umida

Esplorazione dei fattori che prevedono cambiamenti nelle aspettative dei pazienti e problemi psicosociali nel corso del trattamento con iniezioni intravitreali per la degenerazione maculare legata all'età umida

Soggetti Servizi sanitari Malattie della retina Astratto Scopo I pazienti con degenerazione maculare legata all'età umida (AMD) spesso richiedono lunghi cicli di trattamento. Indaghiamo i problemi psicosociali che potrebbero ostacolare la conformità, comprese le aspettative del paziente in merito al trattamento.

Malattia da immunoglobulina sistemica G4 (IgG4) e infiammazione orbitale idiopatica; rimuovere "idiopatico" dalla nomenclatura?

Malattia da immunoglobulina sistemica G4 (IgG4) e infiammazione orbitale idiopatica; rimuovere "idiopatico" dalla nomenclatura?

Soggetti Malattie Malattie infiammatorie terapeutica Astratto La scoperta di una malattia sistemica correlata a immunoglobulina G4 tissutale e sierica elevata (IgG4) sta cambiando la pratica diagnostica e terapeutica in molte specialità mediche. L'infiammazione orbitale rimane un gruppo diversificato ed eterogeneo di disordini che può rappresentare una sfida diagnostica e terapeutica, ma con una migliore comprensione e corrispondenti progressi diagnostici il gruppo precedentemente espansivo di idiopatie si sta riducendo.

Chirurgia vitreale con massaggio diretto dell'arteria retinica centrale per occlusione dell'arteria retinica centrale

Chirurgia vitreale con massaggio diretto dell'arteria retinica centrale per occlusione dell'arteria retinica centrale

Astratto Scopo Per valutare l'efficacia della chirurgia vitreale con massaggio diretto dell'arteria retinica centrale per il trattamento dell'occlusione dell'arteria retinica centrale (CRAO). metodi La chirurgia vitreale con massaggio diretto dell'arteria retinica centrale è stata eseguita su 10 pazienti consecutivi con CRAO acuta.

Effetto della lisi della sutura laser sulle aperture di filtrazione: uno studio prospettico di tomografia a coerenza ottica a segmento anteriore tridimensionale

Effetto della lisi della sutura laser sulle aperture di filtrazione: uno studio prospettico di tomografia a coerenza ottica a segmento anteriore tridimensionale

Soggetti Glaucoma Astratto Scopo Per studiare gli effetti della lisi della sutura laser (LSL) sulle aperture di filtrazione dopo trabeculectomia. metodi Studio prospettico che analizza i cambiamenti nella posizione e nella larghezza delle aperture di filtrazione, l'altezza della cavità del fluido, l'altezza totale della macchia, lo spessore della parete della bolla e l'intensità della parete della bolla prima e dopo la LSL usando la tomografia a coerenza ottica a segmenti anteriori tridimensionali (3D AS-OCT).

Aflibercept in AMD umida oltre il primo anno di trattamento: raccomandazioni di un esperto tavola rotonda

Aflibercept in AMD umida oltre il primo anno di trattamento: raccomandazioni di un esperto tavola rotonda

Soggetti Terapia farmacologica Degenerazione maculare Astratto Questo supplemento è stato sponsorizzato da Bayer HealthCare. Consultare i riconoscimenti per la dichiarazione di non responsabilità completa. Le informazioni sulla prescrizione sono disponibili nelle appendici. L.GB.COM.05.2015.11280. Data di preparazione: giugno 2015 Questo documento fornisce raccomandazioni di esperti sulla somministrazione di aflibercept nella degenerazione maculare legata all'età umida (AMD) dopo l'anno 1 (Y1), sulla base di una tavola rotonda tenutasi a Londra, Regno Unito nel novembre 2014. G

Indicazioni per l'espianto di lente per collamer impiantabile

Indicazioni per l'espianto di lente per collamer impiantabile

Soggetti Errori di rifrazione Signore, La lente per collamer impiantabile (ICL) (Visian, STAAR Surgical Co., CA, USA) è una lente intraoculare fachica camera posteriore (pIOL) che è stata approvata dalla FDA nel 2005 per la correzione della miopia da moderata ad alta. 1 L' espianto di ICL può raramente essere necessario in caso di complicanze legate al caveau inappropriato e alle sue conseguenze. 2

Fumo e spessore coroidale in pazienti di età superiore ai 65 anni con degenerazione maculare e normali normali atipiche

Fumo e spessore coroidale in pazienti di età superiore ai 65 anni con degenerazione maculare e normali normali atipiche

Soggetti Degenerazione maculare Malattie della retina Fattori di rischio Astratto Obbiettivo Per confrontare lo spessore coroidale maculare tra i fumatori di sigarette, quelli con una storia di fumo e i non fumatori in pazienti di età superiore ai 65 anni con degenerazione maculare (AMD) legata all'età precoce e normali.

Un sondaggio sulle misure utilizzate per la prevenzione dell'endoftalmite postoperatoria dopo un intervento chirurgico di cataratta nel Regno Unito

Un sondaggio sulle misure utilizzate per la prevenzione dell'endoftalmite postoperatoria dopo un intervento chirurgico di cataratta nel Regno Unito

Astratto Scopo Questo studio indaga l'attuale pratica degli oftalmologi del Regno Unito (Regno Unito) nell'uso di antibiotici perioperatori e antisettici nella chirurgia della cataratta. Materiali e metodi In ottobre e novembre 2005 è stato condotto un sondaggio di intervista telefonica con personale oftalmico presso tutte le unità di addestramento oftalmico nel Regno Unito.

Distrofia corneale endoteliale di Fuchs e drusen maculare: prove di coincidenza?

Distrofia corneale endoteliale di Fuchs e drusen maculare: prove di coincidenza?

Soggetti Malattie della cornea Degenerazione maculare Signore, L'endotelio corneale e l'epitelio pigmentato retinico rappresentano monostrati di cellule poligonali postmitotiche di origine neuroectodermica con funzione di barriera e trasporto. La distrofia corneale endoteliale di Fuchs (FECD) e la degenerazione maculare legata all'età (AMD) mostrano interessanti somiglianze tra cui la degenerazione cellulare con deposizione di matrice extracellulare positiva PAS (ECM) sotto forma di guttae e drusen che si verificano preferenzialmente a livello centrale in prossimità della luce ocula

Asportazione lamellare anteriore e guarigione del laissez-faire per ciglia aberranti nel pemfigoide oculare cicatriziale

Asportazione lamellare anteriore e guarigione del laissez-faire per ciglia aberranti nel pemfigoide oculare cicatriziale

Astratto Scopo Descrivere i risultati di una semplice tecnica di escissione lamellare anteriore (ALE) con guarigione del laissez-faire per la gestione delle ciglia aberranti nel pemfigoide oculare cicatriziale (OCP). metodi Serie di casi interventistici potenziali. risultati Sette pazienti con OCP sono stati sottoposti a divisione della linea grigia e ALE con guarigione da laissez-faire per un periodo di 24 mesi in un centro di riferimento terziario

Soddisfazione del paziente nell'optometrista specialista della comunità di Peterborough nello schema di terapia condivisa del glaucoma

Soddisfazione del paziente nell'optometrista specialista della comunità di Peterborough nello schema di terapia condivisa del glaucoma

Soggetti Servizi sanitari Qualità della vita Signore, Notiamo con interesse i risultati pubblicati da Levy e Stand 1 su "Soddisfazione dei pazienti con lo schema di glaucoma della comunità di optometria della penisola". Abbiamo una significativa esperienza con la nostra comunità optometrista glaucoma schema 2 e abbiamo recentemente raccolto dati di soddisfazione. S

Reazione paradossa vascolare-fibrotica dopo bevacizumab intravitreale per retinopatia della prematurità

Reazione paradossa vascolare-fibrotica dopo bevacizumab intravitreale per retinopatia della prematurità

Soggetti Effetti collaterali Manifestazioni oculari L'articolo originale è stato pubblicato il 26 giugno 2009 Correzione a: pubblicazione anticipata online Eye , 26 giugno 2009; doi: 10.1038 / eye.2009.156 Il nome dell'autore CD Avila-Gómez è stato pubblicato in modo errato nel documento di cui sopra. L

Gli esiti visivi e la morbilità oculare dei pazienti con uveite si sono riferiti a un centro terziario durante il primo anno di follow-up

Gli esiti visivi e la morbilità oculare dei pazienti con uveite si sono riferiti a un centro terziario durante il primo anno di follow-up

Soggetti Prognosi Astratto Scopo Descrivere gli esiti visivi e la morbilità dei pazienti con uveite appena segnalati. metodi Studio di coorte retrospettivo su 133 pazienti con uveite di recente segnalazione con uveite attiva che hanno richiesto cure in un centro terziario per almeno 1 anno. Gli esiti principali sono stati l'acuità visiva meglio corretta (BCVA) al rinvio e 1 anno dopo il rinvio, la durata della menomazione visiva, i farmaci sistemici utilizzati, nonché tutte le complicanze e gli interventi chirurgici durante il primo anno di follow-up. S

MTBDRplus per la diagnosi rapida della tubercolosi oculare e lo screening della resistenza ai farmaci

MTBDRplus per la diagnosi rapida della tubercolosi oculare e lo screening della resistenza ai farmaci

Soggetti Diagnosi Ricerca medica Tubercolosi Astratto Scopo La diagnosi tempestiva della tubercolosi intraoculare (IOTB) insieme al rilevamento della resistenza ai farmaci può salvare molti occhi da danno visivo. Con la crescente incidenza di IOTB e l'aumento della resistenza ai farmaci, è urgentemente necessaria una piattaforma diagnostica affidabile per il rilevamento simultaneo dell'agente e del gene mutato.

Commento su "Convenienza della reticolazione del collagene per il cheratocono progressivo nel SSN del Regno Unito"

Commento su "Convenienza della reticolazione del collagene per il cheratocono progressivo nel SSN del Regno Unito"

Soggetti Malattie della cornea Economia sanitaria Signore, È difficile sopravvalutare l'importanza della politica del Servizio sanitario nazionale del Regno Unito di valutare strutturalmente l'efficacia in termini di costi di nuovi trattamenti. Questa politica costituisce un esempio per i responsabili politici in molti paesi sviluppati e i risultati delle analisi sono resi disponibili agli altri ricercatori sul campo.

Confronto di suture a due e tre punti per far avanzare l'aponeurosi del levatore nelle palpebre asiatiche

Confronto di suture a due e tre punti per far avanzare l'aponeurosi del levatore nelle palpebre asiatiche

Soggetti Malattie delle palpebre Astratto Scopo Confrontare i risultati funzionali e cosmetici delle suture a due e tre punti per far progredire l'aponeurosi del levatore nella chirurgia della blefaroptosi sugli asiatici. Pazienti e metodi Questo studio retrospettivo ha esaminato 60 pazienti asiatici con blefaroptosi che avevano subito un avanzamento dell'aponeurosi del levatore: 34 pazienti (46 palpebre) avevano la correzione della ptosi usando la tecnica della sutura a due punti e 26 pazienti (41 palpebre) avevano la correzione della ptosi usando la sutura a tre punti tecnica

Lunghezza della cavità vitrea nel cheratocono: implicazioni per la cheratoplastica

Lunghezza della cavità vitrea nel cheratocono: implicazioni per la cheratoplastica

Soggetti Malattie della cornea Assistenza sanitaria Astratto Scopo Per confrontare la lunghezza assiale (AL) con la lunghezza della cavità vitreale (VCL) nei pazienti con cheratocono e per accertare se le dimensioni dell'innesto possono essere adattate per ridurre l'errore di rifrazione miopica nei pazienti con cheratocono sottoposti a cheratoplastica penetrante (PK).

RE: Risultati a lungo termine e fattori di rischio per fallimento con il dispositivo di drenaggio del glaucoma EX-press

RE: Risultati a lungo termine e fattori di rischio per fallimento con il dispositivo di drenaggio del glaucoma EX-press

Soggetti Glaucoma Malattie dell'obiettivo Chirurgia Signore, Ci congratuliamo con Mariotti et al. 1 per il loro articolo molto interessante "Risultati a lungo termine e fattori di rischio per fallimento con il dispositivo di drenaggio del glaucoma EX-press" in cui riportano i risultati a lungo termine e i fattori di rischio per fallimento con lo shunt EX-PRESS impiantato sotto un lembo sclerale

Profilo microbico e suscettibilità agli antibiotici dell'endoftalmite batterica coltura positiva

Profilo microbico e suscettibilità agli antibiotici dell'endoftalmite batterica coltura positiva

Soggetti Resistenza ai farmaci antibatterici Infezione batterica Chirurgia Signore, Ho letto l'interessante articolo di Melo et al , 1 che evidenzia le minacce poste dall'endoftalmite batterica e l'importanza della sorveglianza della suscettibilità microbiologica per il suo trattamento. Vorrei condividere il mio punto di vista riguardo alla preoccupazione di aumentare la resistenza antimicrobica derivante da questo studio.

Il Royal College of Ophthalmologists Linee guida sulle occlusioni delle vene retiniche: sintesi

Il Royal College of Ophthalmologists Linee guida sulle occlusioni delle vene retiniche: sintesi

Soggetti Malattie della retina Fattori di rischio terapeutica L'articolo originale è stato pubblicato il 28 agosto 2015 Correzione a: Eye (2015) 29, 1633–1638; doi: 10.1038 / eye.2015.164; pubblicato online il 28 agosto 2015 Dalla pubblicazione online di questo documento, gli autori sono stati informati di un errore (come indicato nella lettera recentemente pubblicata dal dott. T

Commento su: "L'efficacia di un'applicazione per smartphone per testare l'acuità visiva"

Commento su: "L'efficacia di un'applicazione per smartphone per testare l'acuità visiva"

Soggetti Formazione scolastica Tecnologia Signore, Leggiamo con interesse l'articolo di Tofigh et al , 1 che ha riscontrato una disparità nella misurazione dell'acuità visiva tra l'applicazione per smartphone Eye HandBook (EHB) rispetto alla convenzionale scheda per visione da vicino. Lo smartphone moderno è diventato un possesso onnipresente nel mondo sviluppato, con varie applicazioni che garantiscono ai suoi utenti l'utilità multifunzionale dei dispositivi. 2

Rottura del globo come complicazione dell'iniezione intravitreale di triamcinolone

Rottura del globo come complicazione dell'iniezione intravitreale di triamcinolone

Signore, L'iniezione intravitreale di triamcinolone (IVTCA) è una modalità di trattamento utile in vari disturbi della retina. Pochi rapporti hanno documentato eventi avversi tra cui glaucoma intrattabile, endoftalmite, emorragia intraoculare e ipotonia. 1, 2, 3, 4 Riportiamo un caso di rottura sclerale come complicazione di questa procedura.

L'effetto della musica con e senza audio del battito binaurale sull'ansia operativa nei pazienti sottoposti a chirurgia della cataratta: uno studio randomizzato controllato

L'effetto della musica con e senza audio del battito binaurale sull'ansia operativa nei pazienti sottoposti a chirurgia della cataratta: uno studio randomizzato controllato

Soggetti Circolazione Risultati di ricerca Astratto Scopo Per studiare gli effetti ansiolitici del battito audio binaurale incorporato nei pazienti sottoposti a chirurgia della cataratta in anestesia locale. metodi Questo potenziale RCT includeva 141 pazienti sottoposti a chirurgia della cataratta in anestesia locale

Rispondi a Gurbaxani e Packard

Rispondi a Gurbaxani e Packard

Signore, Leggiamo con interesse l'articolo di Gurbaxani e Packard 1 sull'uso della fenilefrina intra-camerale per prevenire la sindrome dell'iride floppy durante l'intervento di cataratta. Gli autori riconoscono che ci sono limiti allo studio, ma sostengono ancora che "tutti i pazienti hanno avuto una riduzione significativa dei segni della sindrome dell'iride floppy", mentre ciò che hanno dimostrato è che la fenilefrina intra-camerale dilata la pupilla.

Vitreoretinocoroidopatia autosomica dominante correlata a BEST1: una malattia degenerativa con una serie di anomalie oculari dello sviluppo

Vitreoretinocoroidopatia autosomica dominante correlata a BEST1: una malattia degenerativa con una serie di anomalie oculari dello sviluppo

Soggetti Genetica delle malattie Degenerazione maculare Astratto Scopo Descrivere lo spettro delle caratteristiche fenotipiche della vitreoretinochoroidopatia autosomica dominante correlata a BEST1 (ADVIRC) in una famiglia con mutazione p.V86M. metodi Una revisione retrospettiva dei fenotipi clinici, psicofisici ed elettrofisiologici di sei soggetti con ADVIRC

Cosa rende grande una buona operazione? Fattori che determinano la soddisfazione del paziente con l'anestesia locale nella chirurgia della cataratta

Cosa rende grande una buona operazione? Fattori che determinano la soddisfazione del paziente con l'anestesia locale nella chirurgia della cataratta

Soggetti Malattie Chirurgia Signore, Un blocco sub-tenone (STB) è la scelta di anestesia più preferita nel Regno Unito per la chirurgia della cataratta. STB offre una buona acinesia e anestesia con un tasso di complicanze relativamente basso. 1, 2 Tuttavia, l'STB presenta complicanze potenzialmente gravi tra cui la chemosi grave e un aumento della pressione oculare.

Lettore digitale vs supporti di stampa: il ruolo della tecnologia digitale nella precisione di lettura nella degenerazione maculare legata all'età

Lettore digitale vs supporti di stampa: il ruolo della tecnologia digitale nella precisione di lettura nella degenerazione maculare legata all'età

Soggetti Geriatria Degenerazione maculare reinserimento Astratto Scopo Per confrontare la soddisfazione del paziente, l'accuratezza della lettura e la velocità di lettura tra e-reader digitali (Sony eReader, Apple iPad) e supporti carta / stampa standard per pazienti con degenerazione maculare stabile legata all'età (AMD).

Esito visivo e incidenza del glaucoma in pazienti con microsfofagia

Esito visivo e incidenza del glaucoma in pazienti con microsfofagia

Soggetti Malattie dell'obiettivo Astratto introduzione Numerose complicanze oculari sono state riportate nella microsfosofia. La letteratura è tuttavia limitata a piccoli casi clinici e l'incidenza di queste complicanze è in gran parte sconosciuta. Il nostro studio descrive una serie di pazienti che si sono presentati al nostro ospedale dal 1998 al 2008.

Maculopatia a seguito dell'uso prolungato di clomifene citrato

Maculopatia a seguito dell'uso prolungato di clomifene citrato

Soggetti Effetti collaterali Terapia farmacologica Infertilità Malattie della retina Signore, Il clomifene citrato (CC) è un modulatore selettivo del recettore degli estrogeni utilizzato principalmente per il trattamento dell'infertilità associata alla malattia dell'ovaio policistico. 1 A differenza del Tamoxifene, che è anche un modulatore selettivo del recettore degli estrogeni, la maculopatia non è stata riportata in associazione con CC in precedenti rapporti. 2,

Esito di un anno dopo il ranibizumab intravitreale per il distacco epiteliale di pigmenti di grandi dimensioni sieroso secondario alla degenerazione maculare legata all'età

Esito di un anno dopo il ranibizumab intravitreale per il distacco epiteliale di pigmenti di grandi dimensioni sieroso secondario alla degenerazione maculare legata all'età

Soggetti Farmacologia clinica Malattie Terapia farmacologica Degenerazione maculare Astratto Scopo Per segnalare gli effetti della terapia intravitreale con ranibizumab per il distacco epiteliale di pigmenti di grandi dimensioni, sieroso (PED), secondario alla degenerazione maculare legata all'età e che occupa più del 50% dell'area totale della lesione.

Evoluzione e gestione del foro maculare secondario alla telangiectasia maculare idiopatica di tipo 2

Evoluzione e gestione del foro maculare secondario alla telangiectasia maculare idiopatica di tipo 2

Soggetti Malattie Chirurgia Signore, I fori maculari a tutto spessore (FTMH) sono stati raramente documentati nella telangiectasia maculare idiopatica di tipo 2 (IMT2); e sono generalmente considerati poveri candidati all'intervento a causa della degenerazione neurosensoriale sottostante. 1, 2, 3 Vi presento l'evoluzione e la gestione di successo di un FTMH secondario a IMT2

Imaging dello strato di fibre nervose retiniche rispetto alle misurazioni istologiche in un occhio umano

Imaging dello strato di fibre nervose retiniche rispetto alle misurazioni istologiche in un occhio umano

Astratto Scopo Uno studio di fattibilità che confronta i valori di spessore dello strato di fibre nervose retiniche (RNFL) ottenuti con dispositivi di imaging con misurazioni dello spessore di RNFL ottenute istologicamente in un occhio umano. Design Un singolo paziente era programmato per l'esaltazione orbitale, che possedeva ancora un occhio funzionante sano.

Polimorfismi promotori del gene della rabbia e retinopatia diabetica in una popolazione clinica del sud dell'India

Polimorfismi promotori del gene della rabbia e retinopatia diabetica in una popolazione clinica del sud dell'India

Astratto Scopo L'obiettivo principale di questo studio era di valutare se i polimorfismi di delezione −429T / C, −374T / A e 63 bp nel gene RAGE sono associati alla retinopatia diabetica (DR) tra i soggetti diabetici di tipo 2 in una popolazione clinica del Sud India. metodi Abbiamo esaminato 149 soggetti normali tolleranti al glucosio (NGT), 189 soggetti diabetici di tipo 2 senza retinopatia (DM) e 190 soggetti con DR per questi polimorfismi usando il metodo PCR-RFLP. La

Anomalie del motore oculare nei disturbi neurodegenerativi

Anomalie del motore oculare nei disturbi neurodegenerativi

Soggetti Malattie agli occhi Astratto I movimenti oculari sono una fonte di preziose informazioni sia per i clinici che per gli scienziati, poiché le loro anomalie spesso fungono da indizi per la localizzazione di un processo patologico. Classicamente, sono divisi in due tipi principali: quelli che trattengono lo sguardo, mantenendo ferme le immagini sulla retina (riflessi vestibolo-oculari e optocinetici) e quelli che spostano lo sguardo e reindirizzano la linea di vista verso un nuovo oggetto di interesse (saccadi, vergenza e ricerca regolare).

Il benessere psicologico e le preoccupazioni di aspetto dei pazienti che presentano ptosi

Il benessere psicologico e le preoccupazioni di aspetto dei pazienti che presentano ptosi

Soggetti Malattie agli occhi Psicologia Astratto Scopo La ptosi influisce sia sulla funzione che sull'aspetto degli occhi e del viso, a causa della caduta delle palpebre. Precedenti ricerche si sono concentrate sull'insufficienza funzionale; tuttavia, è stato dimostrato che simili condizioni che alterano l'aspetto degli occhi hanno effetti importanti sul funzionamento psicosociale.

TLP: un concetto prematuro

TLP: un concetto prematuro

Soggetti Malattie dei nervi ottici Fattori di rischio Signore, Siaudvytyte et al. 1 presentano una revisione della letteratura e una meta-analisi sulla differenza di pressione translaminare (TLPD) nel glaucoma ad angolo aperto. Cinque studi che hanno dimostrato un TLPD più elevato nel glaucoma ad angolo aperto sono stati analizzati in dettaglio.

Colorante blu tripan per interventi sul segmento anteriore

Colorante blu tripan per interventi sul segmento anteriore

Soggetti Strumenti chimici Chirurgia Astratto L'uso di coloranti vitali nella chirurgia oftalmica ha acquisito maggiore importanza negli ultimi anni. Trypan blue (TB) è stata una scelta popolare tra i chirurghi del segmento anteriore principalmente per la sua sicurezza, facilità di disponibilità e notevole capacità di consentire un facile intervento chirurgico in situazioni difficili principalmente legate alla visibilità del tessuto bersaglio. Vie

Risoluzione del coinvolgimento oculare con terapia sistemica con eculizumab nella sindrome emolitico-uremica atipica

Risoluzione del coinvolgimento oculare con terapia sistemica con eculizumab nella sindrome emolitico-uremica atipica

Soggetti Manifestazioni oculari Malattie ematologiche Immunoterapia La sindrome emolitico-uremica (SEU) è una microangiopatia trombotica, caratterizzata da anemia emolitica microangiopatica, insufficienza renale acuta e trombocitopenia. 1 È suddiviso in D + HUS o D-HUS / atipico HUS (aHUS), a seconda della presenza o dell'assenza di un prodromo diarroico.

Recupero della stereoacuità 27 anni dopo il trauma: un caso insolito

Recupero della stereoacuità 27 anni dopo il trauma: un caso insolito

Signore, La capacità degli adulti con perdita visiva monoculare di vecchia data e associato strabismo secondario di riguadagnare la stereoacuità è poco conosciuta. Sebbene ci siano segnalazioni di pazienti che riacquistano un alto livello di funzione binoculare molti anni dopo l'insorgenza dello strabismo, tutti avevano un buon livello di acutezza visiva senza alcun periodo precedente di deprivazione visiva. 1

I coloranti vitali aumentano la rigidità della membrana interna di limitazione

I coloranti vitali aumentano la rigidità della membrana interna di limitazione

Soggetti Istologia Chirurgia Astratto Scopo Per valutare la rigidità della membrana di limitazione interna umana naturale (ILM) e valutare i potenziali cambiamenti delle proprietà meccaniche a seguito di colorazione con blu brillante (BB) e verde indocianina (ICG). metodi Campioni ILM non macchiati sono stati ottenuti durante le procedure chirurgiche oftalmiche.

Lo studio biometrico in diverse fasi del glaucoma primario ad angolo chiuso

Lo studio biometrico in diverse fasi del glaucoma primario ad angolo chiuso

Soggetti Diagnosi Malattie Astratto Scopo Questo studio ha confrontato le caratteristiche biometriche generali e oculari dei pazienti normali, con chiusura ad angolo primario (PAC) e glaucoma ad angolo chiuso primario (PACG) per comprendere meglio la possibile relazione tra differenze nei parametri oculari che potrebbero prevedere il rischio di PACG nei pazienti PAC