Promuovere le precipitazioni | chimica della natura

Promuovere le precipitazioni | chimica della natura

Anonim

Le microstrutture di silice possono essere coltivate da una soluzione di silicato di sodio usando perle di polimero caricate con sali di metalli di transizione.

Image

Immagine: © 2009 Wiley

Molti chimici sono a conoscenza della dimostrazione del "giardino chimico", in cui le strutture che sembrano simili alle piante crescono dalla soluzione. Le crescite sono tubi cavi su scala millimetrica che si formano attraverso una reazione di precipitazione, che si verifica sull'aggiunta di cristalli di sali metallici solubili a soluzioni di anioni come silicati, borati o carbonati. Ora, Oliver Steinbock e colleghi della Florida State University hanno modificato 1 questo approccio per ottenere un maggiore controllo e comprensione delle crescite tubulari, che potrebbero infine portare ad applicazioni in dispositivi microfluidici.

Usano perline di agarosio caricate con soluzione di solfato di rame come recipienti reagenti che seminano la crescita delle precipitazioni di tubuli su scala micrometrica (arancione nella foto). Le perle sono esposte a una soluzione di silicato di sodio e i microtubuli crescono da una bolla sulla loro superficie. La bolla è attaccata all'estremità del microtubulo in crescita e si allontana dal tallone mentre il tubo cresce. Anche gli oggetti nodulari (mostrati in rosa) che hanno una morfologia completamente diversa dai tubuli crescono dalle perle.

Durante la crescita dei microtubuli, il team ha anche visto esempi del movimento del tallone anziché della bolla, dimostrando che il sistema poteva essere sfruttato per sfruttare l'energia chimica per eseguire il movimento.

autori

  1. Cerca Gavin Armstrong in:

    • Riviste di ricerca sulla natura •
    • PubMed •
    • Google Scholar